La Parabola del mese


 

 

Insegnamento biblico per il segno della Bilancia

(dal 23 Settembre 2017)

di Corinne Heline

dal libro "I Misteri del Cristo"


Parabola della Bilancia

Il costruttore sulla roccia e sulla sabbia – Matteo 7: 24-29

 

Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica è simile a un uomo saggio che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa non cadde, perché era fondata sopra la roccia. Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica è simile ad un uomo stolto che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde, e la sua rovina fu grande.

La Bilancia è il segno che indica il crocevia nel quale si è chiamati ad una decisione. L’aspirante si trova qui di fronte a due sentieri. È anche la stagione dell’anno in cui la terra è in equilibrio fra luminosità e oscurità, fra l’estate e l’inverno.

Nella vita del Signore l’evento in relazione con la Bilancia fu la Sua tentazione, quando Egli dovette scegliere fra tutte le cose che il mondo ha da offrire e le glorie del cielo. “Fu tentato in ogni cosa … eppure rimase senza peccato”, così diventò l’Indicatore della Via per tutta l’umanità. Seguirlo nei Suoi passi e superare ogni seduzione mondana equivale a diventare un Nuovo Adamo, un pioniere della Nuova Razza della Nuova Era. Di conseguenza, in astrologia esoterica la Bilancia è definita il segno del Nuovo Adamo.

La parabola dei due costruttori è collegata alla Bilancia. Il costruttore stolto è uno che erige la sua casa sulla sabbia solo per averla distrutta dal vento e dalla piena. Poiché è una persona che non è ancora in contatto con la divinità interiore, è preda di ogni corrente negativa di pensiero che incontra. È centrato nella legge materiale, ascendete e discendente secondo il caso nella sua vita puramente oggettiva. Il costruttore saggio è uno che ha stabilito la sua casa sulla roccia e così resiste a qualsiasi tempesta lo possa assalire. Quest’uomo ha fondato il Cristo interiore in sé ed è perciò immune dalle condizioni esterne. Sa di essere più forte di qualsiasi cosa gli possa accadere. Nonostante la sferza del vento e dell’onda, dichiara trionfante: “Fermati, e sappi che Io Sono Dio”. Veramente la sua casa è costruita su fondamenta sicure e durerà per sempre.

Sotto la Bilancia vi è un’alternanza in alto e in basso delle forze contrastanti dei due pianeti reggenti: Saturno, la legge della materialità, e Venere, la legge del’amore. Qui ogni individuo si trova a decidere e a scegliere dove vorrà costruire, se sulla sabbia o sulla roccia, secondo la sua stoltezza o la sua saggezza.